Apple, violazione di brevetti per la tecnologia Noise Reduction

Condividi questo articolo!
0

La società Noise Free Wireless ha da poco accusato ufficialmente Apple di violazione di brevetti relativa alla tecnologia utilizzata per la cancellazione del rumore nei dispositivi Apple. Secondo la società, Apple avrebbe utilizzato informazioni riservate intraprese durante dei meeting, oltre che ad avere condotto dei test sui prototipi forniti per la dimostrazione estrappolando il codice necessario per implementare tale tecnologia.

Le due società nel 2007 ebbero diversi incontri e, come afferma Noise Free Wireless, la società concese ad Apple dei manuali d’uso, molte informazioni riservate e persino dei prototipi funzionanti. Successivamente Apple in piena autonomia condusse dei test su questa tecnologia estrapolando il codice necessario.

Le due società interruppero poi i rapporti per poi riprenderli nel 2010, anno in cui Apple presentò il brevetto “Soppressione del rumore specifica per utente per il miglioramento della voce“. Nell’estate del 2010 i rapporti fra le due società si interruppero definitivamente dopo la notizia che la società di Cupertino scelse Audience come partner principale per la produzione del chipset necessario per questa tecnologia di cancellazione del rumore.

Ecco invece quanto presente nell’accusa formale presentata da Noise Free Wireless:

Sulla base di ulteriori informazioni e convinzioni, Apple ha fornito ad Audience informazioni riservate per consentirle di fornire una soluzione di riduzione del rumore che fosse simile e/o identica a quella progettata da Noise Free.”

Via

Lascia un commento

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Apple, violazione di brevetti per la tecnologia Noise Reduction"

© 2012 iPhonari.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Privacy policy   Cookie policy   Contatti