Scott Forstall: non è stata una buona idea licenziarlo

Condividi questo articolo!
0

Scott Forstall: non è stata una buona idea licenziarlo

Come molti di voi sicuramente ricorderanno, un mese fa Scott Forstall venne licenziato dal CEO di Apple, Tim Cook, a causa dei problemi di iOS 6 e dell’app Mappe.

Le reazioni dei dipendenti della casa di Cupertino alla notizia del licenziamento di Scott Forstall sono state nel complesso positive, visto che il responsabile della divisione iOS non era molto amato a causa del suo carattere e del suo potere decisionale. Forse c’era anche un po’ di invidia, visto che proprio Forstall era stato uno dei possibili candidati al ruolo di CEO dell’azienda californiana.

Michael Lopp, un ex ingegnere Apple, ha da poco pubblicato online un messaggio per niente rassicurante. Secondo lui, il licenziamento di Scott Forstall è stato un grave errore, tanto da definire Apple “condannata”:

“La società di maggior valore del pianeta scivolerà lentamente nella stagnazione della mediocrità e sarà rimpiazzata da qualcosa che non prevederanno né ipotizzeranno. Il declino di Apple inizierà silenziosamente e dubito che chiunque sarà in grado di predirne l’avvento. Saranno gli storici, tra qualche decennio, a trovare l’elemento scatenante che apparirà evidente solo dopo una ragionevole quantità di anni.”

Scott Forstall sicuramente ha sbagliato a dare il via libera all’app Mappe di iOS 6 ricca di errori, tuttavia non ci dobbiamo dimenticare che il successo mondiale dell’iPhone è legato soprattutto al sistema operativo iOS, e quindi è anche merito suo. Difficile immaginare che cosa accadrà in futuro con iOS 7..

[Via]

Lascia un commento

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Scott Forstall: non è stata una buona idea licenziarlo"

© 2012 iPhonari.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Privacy   Contatti