Come pagare con Apple Pay in Italia con iPhone

Condividi questo articolo!
2

Apple Pay, sicuramente lo sapete, è il metodo di pagamento inventato da Apple che permette di pagare direttamente con il nostro iPhone in tutti i negozi. Ma, come ben sappiamo, in Italia non è ancora presente (problemi con le banche, probabilmente) e questo ci impedisce di utilizzarlo.

Se non che qualcuno, smanettando un po', ha trovato un modo. Noi ve lo spieghiamo, in questo articolo, ma fate attenzione: non si tratta di un metodo utilizzabile, per il momento, o quantomeno è piuttosto costoso usarlo. Serve più per fare una prova e capire come funziona.

  • Per prima cosa, abbiamo bisogno di un account Apple UK (non americano, ma del Regno Unito) perché così potremo scaricare un'app non presente sullo store italiano, che si chiama Boon. Dopo il download, potremo tornare all'account nostrano. È un'app che consente di eseguire i pagamenti con Apple Pay, e che ci regala cinque sterline da spendere (in Euro) anche nel nostro paese, essendo noi in UE (ricordate lo Schengen?).
  • Scaricata l'app, dovremo creare un account basic, quello gratuito, che ci regala cinque sterline e ci permette comunque di accreditare massimo cinque sterline (6,46 euro, oggi) perché è un account di prova. Altrimenti bisogna pagare.
  • Fatto questo, bisogna aggiungere Boon all'app Wallet, dalla quale potremo pagare velocemente e senza attese.
  • Per pagare bisogna recarsi in un negozio, va bene anche un supermercato (magari andiamoci prima per vedere se è presente) che abbia un POS con il simbolo del Wireless, quello del Wi-Fi. Solitamente si trova alle casse veloci, e conviene andare lì visto che presumibilmente avremo un solo oggetto.
  • Quando arriva il momento di pagare, dovremo sbloccare l'iPhone, tenere il dito sul Touch ID e il pagamento nel giro di un secondo verrà riconosciuto, e il nostro credito scalato. Potremo così ritirare lo scontrino e venire via.

Il sistema, soprattutto nell'ottica di provare questo servizio, è davvero comodo e molto intuitivo per chi ha un iPhone 6 o un iPhone 6S. L'unica cosa è che, come dicevamo all'inizio, è utile per fare una prova, non per usarlo ogni giorno, perché il costo di ricarica dell'app Boon è di una sterlina, e se possiamo al massimo caricarne 5 significa un 20% di commissione per ogni acquisto. Che è “leggermente” caro.

Tuttavia, se avete la curiosità di provare il servizio, visto che sei euro ci vengono regalati non vedo il motivo per non provarci… Del resto, non spenderemo nemmeno l'euro di commissione, e come si suol dire a caval donato non si guarda in bocca. O no?

 

2 commenti dal blog

  1. Jack679 ha detto:

    Io l’ho attivato ma non mi sono stati accreditati i 5£ perché ?

  2. […] si parli da diversi anni di questo servizio, nel nostro paese (in cui peraltro già funziona, come spiegai quasi un anno fa) non è ancora arrivato: il problema sembrerebbe non essere Apple, quanto le […]

Lascia un commento

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Come pagare con Apple Pay in Italia con iPhone"

© 2016 iPhonari.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Privacy   Contatti