Comprare un iPhone rubato? Per i ragazzi non è reato

Condividi questo articolo!
0

L’iPhone è sempre più un fenomeno sociale a larga scala: lo smartphone Apple continua a essere il più desiderato device dei nostri tempi e stando a una recente ricerca molti sarebbero disposti a follie pur di averne uno. La più recente è stata condotta su un campione di 650 giovani e il 19% di questi sarebbero disposti a trasgredire alla legge, per divertimento, e ottenere il tanto desiderato smartphone.

Più della metà dei giovani tra i 14 e i 18 anni hanno dichiarato che non denuncerebbero un furto in un centro commerciale; ugualmente il 60% ha tranquillamente dichiarato che non avrebbe problemi ad acquistare un iPhone rubato. Di minor importanza, almeno per la nostra attuale disamina, è sapere che il 30% di loro imbratterebbe muri con scritte e murales senza sapere di essere in flagranza di reato. Tutti i dati sono stati raccolti dal Centro studi per l’educazione alla legalità dell’Università Cattolica di Brescia, che per sette mesi, tra il 2010 e il 2011 ha analizzato il campione precedentemente analizzato. Il concetto di illegalità, quindi, secondo questa ricerca, sta venendo sempre meno lasciando spazio alle necessità e all’ambizione nel raggiungere un determinato traguardo. Persistono però valori come l’amicizia e la famiglia: il 90% dei ragazzi ha risposto che difenderebbe un amico in caso di necessità, forse anche se dovesse avere bisogno di un iPhone.

[Via]

Lascia un commento

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Comprare un iPhone rubato? Per i ragazzi non è reato"

© 2012 iPhonari.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Privacy policy   Cookie policy   Contatti
iPhonari.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. In qualità di Affiliati Amazon, riceviamo un guadagno per ciascun acquisto idoneo.