Giustificato il calo delle azioni di Apple

Condividi questo articolo!
0

Nella giornata di ieri le azioni della Apple hanno perso circa 37 dollari con una caduta del 5,5% sul loro valore. Questo dato è stato immediatamente analizzato dagli analisti che hanno trovato subito la spiegazione per questa caduta del valore nominale dell’azienda di Cupertino: una notizia mal interpretata circa l’iPhone avrebbe scatenato questa perdita in Borsa creando un’altra opportunità di acquisto per potenziali investitori Apple.

L’analista Gene Munster ha analizzato tale sellof come una nuova opportunità per tutti gli investitori, dato che il valore delle azioni è destinato a salire sempre di più nei prossimi mesi. A causare il calo, quindi, una notizia lanciata da DigiTimes che avrebbe parlato di ordini effettuati da Apple nel mercato asiatico per componenti dell’iPhone 5: qualcuno ha interpretato questi dati come un ribasso delle vendite, con un calo del 20%. Inoltre l’operatore cinese China Mobile ha preferito optare per il Nokia Lumia 920 piuttosto che per l’iPhone 5, almeno fino a metà 2013, come smartphone da unire ai propri pacchetti. Tale notizia però è ritenuta infondata da Munster, che prova a smentire il tutto. Nelle prossime settimane, poi, si annuncia anche un ulteriore ribasso delle azioni Apple per poi assistere a una lenta risalita nel 2013. Non ci resta che attendere e osservare.

[Via]

Lascia un commento

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Giustificato il calo delle azioni di Apple"

© 2012 iPhonari.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Privacy   Contatti