Boon: ecco come attivare Apple Pay su iPhone senza una carta compatibile

Condividi questo articolo!
0

Alcuni giorni fa, Apple Pay è arrivato finalmente anche sul nostro iPhone, utilizzabile da chiunque abbia un iPhone 6 o versioni successive, compatibili con questa tecnologia.

E’ arrivato Apple Pay, ma non sono arrivate le banche che permettono di pagare: infatti, l’unica banca italiana che ha aderito è Unicredit, oltre a Carrefour Bank, che tutti conoscono (vero?). La terza opzione, invece, è Boon, che permette di usare Apple Pay a tutti senza essere clienti di una banca compatibile… ma come è possibile?

Boon va a creare una carta Mastercard virtuale sul nostro iPhone, all’interno della quale si possono caricare dei soldi. Boon, quindi, è inquadrata come banca (tedesca) ma essenzialmente è un’app, che consente proprio di utilizzare Apple Pay: in pratica, si fa un bonifico a Boon dalla nostra banca, oppure si ricarica con carta di credito, e il credito diventa disponibile su Boon e si può usare con Apple Pay. Il costo è di un euro al mese (i primi 12 mesi sono gratis) più l’1% della ricarica (minimo 100 euro) se si ricarica con la carta, altrimenti è gratis se si ricarica con il bonifico. Prezzi quindi accessibili per evitare di portare con sé la carta di credito: se siete interessati, ecco come attivare Boon.

  • Per prima cosa, bisogna scaricare Boon su iPhone dal link seguente.

boon. (AppStore Link)
boon.
Finanza
Voto in App Store: 2.5 / 5 (91 voti totali)
gratisScarica da App Store

  • A questo punto, ci si registra con il nostro numero di telefono, quindi sarà possibile iniziare ad usare Boon, con un piano però inutilizzabile. Per usarlo bisocna infatti attivarlo, passando al Piano Basic che si pagherà un euro al mese, dopo i primi 12 mesi gratis.
  • A questo punto si può ricaricare inserendo il numero della nostra carta, quella attiva, oppure facendo un bonifico all’indirizzo indicato; il bonifico però arriverà 2-3 giorni dopo che lo avremo fatto.
  • Troveremo così un tasto che si chiama Aggiungi a Wallet all’interno dell’applicazione; utilizzandolo, la carta virtuale sarà aggiunta all’app Wallet, preinstallata su iPhone.

Quando arriveremo a pagare, in questo modo, basta toccare la carta e avvicinare al POS il telefono di un paio di centimetri; tenendo il dito sul Touch ID il pagamento sarà autenticato, e noi avremo pagato con Apple Pay.

Lascia un commento

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Boon: ecco come attivare Apple Pay su iPhone senza una carta compatibile"

© 2017 iPhonari.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Privacy   Contatti